Le prime 3 tendenze della tecnologia aziendale da osservare nel 2020

Come mantenere i polmoni sani: 6 consigli

I nostri polmoni fanno un lavoro incredibile ogni giorno. I seguenti consigli rivelano cosa si può fare per un polmone sano.

Fai un respiro profondo dentro e fuori. Ti senti come se avessi abbastanza aria? Molte persone trovano molto difficile fare un respiro profondo. Soffri di respiro corto, Asma, COPD o qualsiasi altra malattia respiratoria. Per mantenere i polmoni sani, possiamo contribuire molto attraverso uno stile di vita sano. Non fumare, per esempio! Puoi scoprire cos’altro puoi fare qui.

Come mantenere i polmoni sani: 6 consigli

Respiriamo 12.000 litri al giorno

Il polmone è spesso un organo dimenticato, che viene pensato solo quando fa male o non funziona più correttamente. L’uomo respira dentro e fuori circa 17 volte al minuto. Circa 8 litri sono “respirati”, distribuiti in una giornata intera, che si traduce in 12.000 litri. Il contenuto di ossigeno nell’aria è del 21%, ma solo una parte dell’aria inalata entra nel corpo.

Il corpo assorbe circa il 5% di circa 8 litri di aria inalata. Con ogni respiro, l’aria passa attraverso la trachea, nel sistema bronchiale. Questo è ricoperto all’interno di peli Flicker, che sono coperti da uno strato di muco. Intercetta corpi estranei e protegge gli alveoli e il flusso sanguigno da possibili agenti patogeni.

La COPD è la terza causa di morte in tutto il mondo

Coloro che fumano molto o soffrono di infiammazione cronica spesso devono combattere con le vie aeree danneggiate e alveoli così come i capelli flicker distrutti. Il corpo non è più in grado di rimuovere il muco e questo porta ad un blocco dei bronchi. Soprattutto nei fumatori, la BPCO (malattia polmonare ostruttiva cronica) si sviluppa spesso nel corso degli anni, che si manifesta attraverso la tosse, la mancanza di respiro e l’espulsione. La cosiddetta “tosse fumante” è la terza causa di morte in tutto il mondo.

Anche L’Asma puo ‘ letteralmente renderti senza fiato. Questa è Un’ipersensibilità del sistema bronchiale. Gli inquinanti atmosferici o gli allergeni possono provocare tosse irritabile, i malati devono usare spray per l’asma o altri farmaci per il sollievo.

L’insufficienza cardiaca può anche promuovere il verificarsi di mancanza di respiro, in quanto non abbastanza sangue entra nella circolazione e il fluido dal sangue accumulato si accumula nei polmoni.

La COPD è la terza causa di morte in tutto il mondo

6 consigli per un polmone sano

Affinché i suoi polmoni continuino a svolgere diligentemente i loro servizi per l’organismo, deve essere “curata”. Questi 6 consigli possono aiutare a mantenere la salute dei polmoni:

Smettere di fumare: probabilmente il consiglio più facile e allo stesso tempo più difficile è quello di smettere di fumare. Già 2-3 settimane dopo l’ultima sigaretta, la funzione polmonare migliora. La respirazione è più facile e le prestazioni durante lo sport è anche in aumento. 1-9 mesi dopo l’ultima canna da Mica, i polmoni iniziano a rigenerarsi.

Diminuisce il rischio di infezione, tosse irritabile o respiro affannoso. Non dimenticare: non è mai troppo tardi per smettere di fumare!

Esercizio fisico per una migliore funzionalità polmonare: se si esercita molto all’aperto e sono attivi nello sport, è possibile allenarsi e rafforzare i muscoli respiratori. Chiunque soffra di mancanza patologica di aria dovrebbe prenderla lentamente. Passeggiate facili sono sufficienti all’inizio per stimolare il flusso di respiro.

Faccia il test di funzionalità polmonare: se sente che i polmoni non funzionano correttamente, deve fare il test di funzionalità polmonare. L’esame indolore può esporre le malattie in una fase iniziale ed è particolarmente importante per le persone con un aumentato rischio di cancro ai polmoni! Parla con il tuo medico, puo ‘ assegnarti di conseguenza.

6 consigli per un polmone sano

Trattare l’obesità e le infezioni in anticipo

Indossare un respiratore quando fai da te: la protezione respiratoria è spesso dispensata durante le attività manuali con la generazione di polvere, e questo è molto importante per i nostri polmoni. Soprattutto con le conversioni nel vecchio edificio sostanze tossiche potrebbero essere rilasciate e inalate, che possono danneggiare le vie respiratorie. Quindi indossa la tua maschera protettiva, anche se serve solo per pochi minuti!

Sovrappeso come causa di respiro corto: ha un grave sovrappeso e soffre anche di regolare mancanza di respiro? L’obesità può interferire con la respirazione. Il tessuto adiposo accumulato nel petto e l’addome preme sugli organi respiratori, che non hanno abbastanza spazio attraverso il grasso per svolgersi. Pertanto, i sofferenti non solo ricevono poca aria durante le attività faticose, ma anche durante il sonno.

Parli con il medico di una strategia adeguata per la perdita di peso e presti attenzione ad una dieta sana ed equilibrata.

Trattare le infezioni in anticipo: un’influenza prolungata può causare danni al muscolo cardiaco o al tessuto polmonare. Nel peggiore dei casi, si può sviluppare anche una polmonite persistente. Se ha sintomi e infezioni gravi, si assicuri di consultare un medico!